13 January 2009

Spaghetti al nero di seppia con gamberi

Dalla Sardegna mi sono arrivate un po' di cosine buone.. bottarga di muggine, spaghetti al nero di seppia, diversi tipi di mieli, formaggi, pane bistoccu ai 5 cereali (il mio preferito), torrone, gnocchetti...
Ecco come ho cucinato ieri gli spaghetti al nero di seppia. Di solito uso fare gli spaghetti/ trenette / risotto che sia, con le seppie fresche e il suo inchiostro. Stavolta, non avendo trovato qui seppioline, ho usato i gamberi, sono venuti degli spaghetti cmq buoni, ai gamberi gli hanno donato un sapore intenso, nonché delicato.

Ingredienti per due persone:
200 g di spaghetti al nero di seppia
250 g di gamberi
½ bicchiere di vino bianco
prezzemolo
aglio
peperoncino
olio evo
bottarga
sale

Preparazione:
Far rosolare in padella uno spicchio d'aglio schiacciato (io ho usato la cipolla) con l'olio d'oliva extra v. e del peperoncino (se piace), poi aggiungervi i gamberi e spruzzare con il vino, lasciare evaporare e portare a cottura.
Scolare gli spaghetti al dente, farli saltare insieme ai gamberi, e concludere con una spolverata di prezzemolo e una grattata di bottarga di muggine (io non ce l'ho messa), e servire.



Pecorino sardo e bistoccu ai 5 cereali. Bistoccu significa "cotto due volte" dal latino "bis e cottum". Questo tipo di pane richiede due cotture separate. Io lo adoro mangiare nelle zuppe, a bruschetta e col formaggio..

1 comment:

blunotte said...

invitanti gli spaghetti, ma io preferisco il pecorino mangiato così e la tortina salata qui sotto