20 November 2010

Risotto alla barbabietola rossa

Ieri sera di una settimana fa mi è andata bene, e ringrazio Dio per come mi è andata. Sono stata coinvolta in un incidente d'auto, non per colpa mia per fortuna, ma ho rischiato di farmi davvero male.
Un auto, con un ubriaco alla guida, mi è venuta addosso sparata dal nulla.
Per fortuna a parte ematomi e colpo di frusta niente di grave. Ho avuto tantissima paura. Fortuna che nella sfortuna in quel momento ero da sola in macchina. Sono rimasta così traumatizzata, e dopo una settimana passata dall'accaduto mi sento ancora tutta spossata.
Ma adesso non voglio tediarvi... e distraiamoci con il risottino alla barbieta rossa che ho gustato un paio di settimane fa... Sfogliavo una rivista di cucina e c'era presentato questo risotto.. e cosi l'ho subito sperimentato, eh sì alla barbieta non l'avevo ancora sperimentato, anche perchè le barbabietole rosse preferisco mangiarle sotto forma di succo, e mi faccio di quei succhi, buonissimi! E mangiarla in altro modo non mi entusiasma più di tanto ma in questo risotto mmmmmm mi è piaciuta molto, è proprio da rifare!
Se vi capitano le barbabietole rosse: provatelo! Su dai non storcete il naso!! :-) è molto buono, vi ricrederete!

Risotto di barbabietola rossa


Quel giorno ero da sola in casa e ne ho approfittato per sperimentare, quindi per una persona serve:
una barbabietola rossa cruda grattugiata
una cipolla tritata
80 g di riso
formaggio grattugiato
vino bianco
una noce di burro
olio evo
brodo vegetale.

In un tegame versiamo l'olio evo e facciamo appassire la cipolla, uniamo la barbabietola grattugiata e lasciamo cuocere un dieci minuti. Con un frullatore ad immersione frulliamo il tutto fino ad ottenere una crema morbida.
In un altro tegame versiamo l'olio evo e uniamo il riso e lasciamolo tostare per un minuto, poi, sfumiamolo con una spruzzata di vino bianco.
Una volta evaporato aggiungiamo un mestolo di brodo vegetale alla volta e, qualche cucchiaio di purea di barbabietola. Regoliamo di sale e mescoliamo continuamente.
A cottura ultimata aggiungiamo il resto della barbabietola e il formaggio grattugiato. Copriamo con un coperchio, attendiamo qualche minuto e serviamo con la barbabietola croccante (l'ho tagliata a fette sottilissime e le ho cotte sotto al grill) e un giro d'olio. Buon appetito!





Ma che colore bellissimo questo risotto!



3 comments:

Sarù @ Dolci Creativi said...

Che spettaCOLORE!!!! ^.^
Ora che ci penso.. non ho mai mangiato una barbabietola in vita mia!!

Gli incidenti in auto non sono mai piacevoli: gli ematomi guariscono, ma è la fifa che passa solo con tanto tempo, pazienza e forza d'animo.

Dai che da oggi, ci sono anch'io a sostenere te e il tuo blog! ^.^ hihihihihihihihi :*

Ylenia said...

Mi dispiace tantissimo per l'incidente, immagino la paura, deve essere terribile, ma per fortuna è andata bene e ti riprenderai in fretta.
Sapevo di questo risotto (tramite Alf) e non vedevo l'ora di vederlo. Il colore è particolarissimo, devo provarlo!!!

Damiana said...

Immagino come tu ti senta spossata...mi dispiace,ma l'importante è che nulla di più grave sia accaduto!!Queste persone che si mettono al volante ubriache sono un vero pericolo per la comunità,,ancora più gravi dovrebbero essere le sanzioni.Quindi un abbraccio e vedrai che presto ti riprenderai del tutto!
p.s quasi mi vergogno..ma sai che non ho mai provato la barbabietola!!Un ottimo assaggio sarebbe quel bel risottino!!