3 October 2009

Polpettine di carne al sugo con taglierini

Questo é uno di quei piatti che evoca in me piacevoli ricordi di bambina.
Era da un pezzo che non preparavo delle polpette morbide e saporite. Le ho prima fritte e poi affogate nel sughetto di pomodoro e basilico... Le faccio sempre cosí, come le faceva la mia cara nonnina e la mia mamma. Be', fritte saranno anche piú pesanti e caloriche, ma volete mettere? sono anche piú buone!!! E una volta tanto.. facciamole come si deve! ;-)
Alzi la mano chi non ha mangiato da piccolo le polpette della mamma, della nonna, della zia? E chi non ha mai fatto la 'scarpetta' con il pane nel sughetto... (mhmmm, da leccarsi i baffi!) fino a lucidare il piatto? ehehe, pensando anche di fare un favore alla mamma, che aveva un piatto in meno da lavare ;-) ahahahah :-D "Mamma non c'é bisogno che lavi il mio piatto, vedi, é giá pulito!" indovinate chi lo diceva? :-)


Per prima cosa ho preparato un semplice sugo di pomodoro e basilico.

Ingredienti:
500 g di passata di pomodoro
cipolla q.b. (e/o aglio)
olio extravergine d'oliva q.b.
basilico q.b.
sale.

Soffriggere un trito di cipolla nell'olio evo, appena la cipolla appassisce aggiungere la passata di pomodoro, un po' di sale e lasciare cuocere a fuoco basso per mezz'ora (o anche di piú), aggiungere qualche foglia di basilico.


Nell'intanto che il sugo cuoceva, ho preparato le polpette

Ingredienti:
500 g di carne di manzo tritata (o un misto di manzo e suino)
90 g di mollica di pane raffermo sbriciolato (bagnato e ben strizzato)
80 g di parmigiano grattugiato e pecorino romano
un uovo
prezzemolo tritato q.b.
aglio tritato q.b.
sale q.b.
olio evo q.b. per friggere

Mettete in una ciotola la carne tritata con l'uovo, il parmigiano, il pecorino, il pane raffermo sbriciolato (il mio non era troppo secco per cui non l'ho bagnato), il prezzemolo, l'aglio tritato finemente e il sale, lavorate il tutto e amalgamate bene. Lasciate riposare l'impasto in frigo per un'ora, o un po' di piú, affinchè i sapori si mischino per bene.

Con l'impasto cominciate a preparare le polpette di dimensioni non troppo grandi. Quando date forma alle polpette, bagnate le mani con dell'acqua (o con del vino bianco, come usava fare mia nonna), per evitare l'appiccicamento alle mani. Rosolate le polpette in olio evo ben caldo, e quando saranno ben rosolate, scolatele su carta assorbente.

A questo punto le polpette sono pronte da tuffare nel sugo di pomodoro. Lasciar cuocere per 15/20 minuti (a seconda della grandezza delle polpette).

Ottime servite come piatto unico, con i taglierini o altro tipo di pasta, oppure come secondo piatto.

6 comments:

Federica said...

favoloso questo piatto!!unico e invitante!ciao!

Gunther said...

sono dacccordo con federica, un piato che fa primo e seconda bella la preparazione delle polpettine, brava

chabb said...

Buone Kiki mi piacciono molto in questo modo si ha primo e secondo!!
Brava.

Shade said...

quand'ero vegetariana le polpette erano la cosa che mi mancava di piu'!!!
buone!!!
pero' non le faccio quasi mai con la pasta ma cosi' le devo proprio cucinare o magari... mi inviti a pranzo?

Alice4161 said...

Io la pasta con le polpettine....l'adoro....!!le tue sono proprio invitanti!

dauly said...

siiii...anch'io voglio dare una scarpettata a quel sugo!!!!
brava kiki!