10 March 2011

Castagnole/Bignole... Struffoli...

Qualche giorno fa tre amiche, un pò matte, si sono chiuse in cucina a preparare i dolci per il Carnevale party... a parte che ne hanno combinato di tutti i colori.. si sono divertite un mondo, sia a pasticciare, sia al Carnevale party. E guardate un pò cosa hanno preparato... castagnole/bignole, struffoli.. etc..


Castagnole/Bignole
E' cosi' che vengono chiamate nel periodo di Carnevale, non sono altro che bignè fritti, farciti di crema pasticcera, quindi la ricetta è la stessa per fare i bignè.

Ingredienti:
250 ml di acqua
un cucchiaino di zucchero
50 g di burro
150 gr di farina 00
3 uova grandi
un pizzico di sale

olio di arachidi per la frittura

crema pasticcera
zucchero a velo.

In una pentola portiamo a ebollizione l'acqua con il burro, lo zucchero e un pizzico di sale. Quando il burro si è sciolto, togliamo la pentola dal fuoco e aggiungiamo la farina mescolando in continuazione, cuociamo per 5 minuti o fino a quando si forma una palla di pasta che si stacca dalle pareti della pentola. Togliamo dal fuoco e facciamo raffreddare.
Aggiungiamo un uovo alla volta, non aggiungere l'uovo successivo fin quando non sarà ben amalgamato quello appena aggiunto.
Noterete subito che tra un uovo e l'altro l'impasto sembrerà come impazzito, niente panico, continuiamo a mescolare energicamente e a lungo con il cucchiaio di legno fino ad avere un composto morbido e liscio.
Preleviamo un pò di composto, e con l'aiuto di due cucchiaini formiamo le palline che friggiamo in abbondante olio caldo, i bignè si gonfieranno in cottura. Man mano che sono pronti li mettiamo in un piatto coperto da carta da cucina, e lasciamo raffreddare.


Intanto prepariamo la crema pasticcera con 4 tuorli, 100 g di zucchero, 50 g di farina, mezzo litro di latte intero, buccia grattugiata di limone non trattato.
In una ciotola, mescoliamo lo zucchero ai tuorli fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungiamo la farina setacciata e mescoliamo in continuazione con un cucchiaio di legno per evitare grumi.
Quando il composto risulterà liscio e morbido, versiamo lentamente il latte, mescolando delicatamente. Poi aggiungiamo la buccia di limone. Trasferiamo il tutto in una pentola e portiamo ad ebollizione, su fuoco basso, mescolando continuamente.
Al raggiungimento del bollore, abbassiamo la fiamma, continuiamo a mescolare e lasciamo cuocere per qualche minuto, fino a quando raggiunge la densità desiderata.

Poi, una volta che la crema si è raffreddata, riempiamo i bignè usando sac a poche con bocchetta sottile. E completiamo con una spolverata di zucchero a velo.



E non potevamo non preparare anche gli struffoli, che sono buoni, non solo a Natale, ma anche a Carnevale! Io queste palline ricoperte di miele le adoro, ne mangerei fino a scoppiare :-) abbiamo usato questa ricetta. Sono fritti ovviamente. Anche se Maggie aveva suggerito di cuocerli in forno, ma l'unico forno era gia' pieno ed impegnato a cuocere altro. La prossima volta voglio proprio provare a cuocerli in forno, mai fatto! Voi?


Stay tuned! :-)

7 comments:

Anna said...

buoni sia gli struffoli (che io faccio a Natale) che le castagnole

dauly said...

che carini gli struffoli mono porzione!! mi spiace non saperti rispondere, io non li ho mai fatti, solo mangiati! ciaoooo

Francesca said...

Complimenti questi dolci sono meravigliosi!!!

Mirtilla said...

gli struffoli l conosco bene,noi li facciamo per natale :)
che buone quelle castagnole ripiene!!

Francesca said...

Kiki!! Fanno venire una gola questi dolcetti... Le castagnole così farcite sono meravigliose...
Brava!!
Franci

Federica said...

wow che delizia! complimenti!!!!

Federica said...

Cara Kiki bravissima come sempre,adoro i dolci di carnevale ma in particolare i struffoli,che io chiamo cicerchiata e faccio tutto l'anno perchè mi piacciono troppo...Se passi dal mio blog cè una piccola sorpresa per te che spero tanto ti farà piacere...intanto mi prendo un bignè,con quella crema ricca è molto invitante...

http://oradeltea.blogspot.com/2011/03/un-post-per-un-premio.html