26 September 2010

Babà al limoncello

"Tu si nu' bbabbà" questa è l'espressione preferita di una mia cuginetta quando si rivolge a me per farmi un complimento, per dire quanto sono dolce e buona e quindi meriterei di esser mangiata come un babà! Ahahahah, e a me fa morir dal ridere. E' uno spasso!
Il babà è uno dei miei dolci preferiti, l'ho sempre fatto aiutando mia mamma con la sua ricetta. Stavolta, per partecipare all'esperimento con le forumine di Alf, ho voluto provare la ricetta della signora Lidia di SA. Tempo fa l'avevo segnata nella mia lista di dolci da fare. Con il procedimento di questa ricetta si accorciano i tempi, e poi, si fa senza bisogno di impastare a mano a lungo e con vigore, ma bensì impastare solo con lo sbattitore elettrico (oddio, adesso, per qualcuno avrò bestemmiato ;-)) altro che sbattere, tirare, capovolgere, etc.. il mio braccio ringrazia. :-) Se mia mamma leggesse queste righe, direbbe che io trovo sempre l'alternativa più facile di fare le cose, e come darle torto, mi piace semplificare la mia vita, ma poi, in fondo mica è sempre vero, io la vita adoro anche complicarmela.
Che dirvi, io sono rimasta soddisfatta del risultato, alla fine non cambia molto anzi, si fa semplicemente prima ed esce una buona alveolatura. Ho detto buona perchè si discosta leggermente da quella impastata a mano,
ma alla fine sempre un babà è, sarà anche perchè il mio è cresciuto un pò troppo. E poi c'è da dire che lo stesso impasto messo negli stampini dei babà e nello stampo unico non uscirà mai con l'alveolatura uguale. Il mio impasto a fine lavorazione aveva elasticità ed infatti briciole al taglio non ne ho visto, e poi si è comportato come una spugna, quindi ha assorbito molto liquido, insomma i connotati ce li ha tutti credo ;-) Esperti di babà che passate di qua datemi anche il vostro parere, che m'interessa :-)

Ho usato uno stampo unico festonato con tubo diam 28cm, anche se mi sarebbe piaciuto usare quelli in monoporzione, il classico stampo del babà, oppure, gli stampi mignon (adoro i dolci in formato mignòn che si mangiano in un solo boccone), ma non li ho qui.
Ho usato il limoncello perchè l'ho preferisco al rum, e ne ho un bel pò in casa prodotto da mia mamma con i limoni dei suoi alberelli.

Come vedete, ho fatto uno sbaglio :-/ il babà l'ho maltrattato troppo con lo stuzzicadente sulla superficie laterale, si vede che è tutta punzecchiata e screpolata, cosa che non avrei dovuto fare! Volendolo bello lucido (come quelli delle pasticcerie) basta spennellare delicatamente con una gelatina di albicocche diluita con un pò d'acqua, facendola sciogliere sul fuoco.



Ingredienti:
6 uova
un cucchiaio di zucchero
un pizzico di sale
25 g di lievito fresco (o 7 g di lievito di birra disidratato)
100 g di burro
400 g di farina, tra cui 200 g di farina 0 (per pane e pizza o la Manitoba) e 200 g di farina 00
2 cucchiai di latte per sciogliere il lievito

Ingredienti per la bagna:
600 ml di acqua
250 g di zucchero
buccia di un limone bio
250 ml di rum (o limoncello).

Per decorazione:
panna montata
crema pasticcera (io la custard)
amarene, ciligie candide

Procedimento:
Sciogliere il lievito (io ho usato lievito disidratato, solo che mi si è rovesciata la bustina di lievito di 7 g sul parquet, alla fine credo che saranno stati 5 o 6 g di lievito che ho usato) con due cucchiai di latte tiepido e mezzo cucchiaino di zucchero.
In una ciotola capiente sgusciarvi le uova, aggiungere lo zucchero, il sale, il burro fuso, e il lievito di birra sciolto. Con uno sbattitore elettrico lavorare il tutto per una decina di minuti. Poi, aggiungere le due farine setacciate e mescolate tra loro, a fontana un pò alla volta. Continuare a lavorare l'impasto fino a quando diventerà elastico e si staccherà dalle pareti della ciotola rimanendo attaccato alle fruste, quindi ben incordato.



Imburrare uno stampo unico festonato con tubo e disporre l'impasto al suo interno in modo omogeneo.
Lasciar riposare con un canovaccio umido posto sulla superficie dello stampo per 2 ore e mezza circa, fino a quando l'impasto non sarà raddoppiato di volume arrivando quasi all'orlo dello stampo (nel mio caso come vedete dalle foto è cresciuto ben oltre l'orlo).
Trascorso il tempo di lievitazione, cuocere in forno (statico) già caldo a 200° gradi. Dopo 20 minuti abbassare la temperatura a 180°C. In tutto cuocere per 30 minuti (dipende dal vostro forno).
Prima di sfornare il babà controllare che sia cotto con uno stuzzicadente.
Il babà sarà pronto quando la superficie e la parte interna dello stampo saranno dorate.

Come vedete dalla foto, la superficie del babà è venuta un pò rustica. Mi si è attaccato al canovaccio tanto che è cresciuto! :-D
La lisciatura con il burro non l'ho fatta, non serve se si usa lo stampo unico, poi viene capovolto.




Nel frattempo preparare lo sciroppo per la bagna, facendo bollire per 15 minuti l'acqua e lo zucchero con la buccia di un limone.
Quando lo sciroppo sarà pronto, aggiungere il rum (o il limoncello).
Bucherellare la superficie del babà con uno stuzzicadenti.
Adagiare il babà in una ciotola capiente.
Versare lo sciroppo al rum (o al limoncello) sulla superficie del babà con un mestolo. Inclinare la ciotola e far fuoriuscire lo sciroppo in eccesso e con quello continuare a bagnare il babà ripetutamente fino a quando lo assorbirà completamente.

Questo è il risultato cotto. Prima e, dopo la bagna si è bello gonfiato.



Il babà va inzuppato fino a quando premendo sulla superficie fuoriuscirà della bagna.
Lasciar riposare il babà un paio d'ore in frigo prima di capovolgerlo su un piatto da portata, e servirlo guarnito con della panna montata o crema pasticcera.

Il babà in sè è un dolce molto semplice diciamo banale, è la bagna di liquore che gli dà il carattere. La mia decorazione è molto minimale, in poche parole, un po' misera :-D



Prima di servire tagliare il babà a fette e spruzzare con del limoncello (o del rum) a piacere.

I miei amici hanno molto gradito il babà. Gradite anche voi una fetta?

Fette del giorno dopo, ancora più buono!



"E si 'a vita amara se fa, si addolcisce cu nu' babbà"


Per chi me lo ha chiesto, queste sono le farine che ho usato




Lista di tutte noi forumine che abbiamo partecipato all'esperimento del babà. In ordine sparso:
quarona
france1972
dau57
lareggiadeigatti
venerebeau
kikiwise
shade
stellaifornelli
ilarias86
angelica1037
clavirste
chikbabj
niclathun
sorbyy
chabbona
fufina77
mirta581
mammapesciolina

13 comments:

Francesca said...

Kiki... bellissimo il tuo babà!!! Mi sto facendo il giro di tutte le forumine...!!! Belle queste iniziative!!!
Franci

lareggiadeigatti said...

kiki... è venuto benissimo.

concordo con france... ma siamo proprio delle brave cuochette, ehh;))??!

Le pellegrine Artusi said...

Ciao, ho appena scoperto il tuo blog e mi piace tantissimo. Allegro divertente colorato e professionale. Il babà mi sembra venuto benissimo e proverò la tua ricetta perchè anche ame non è che piaccia tantissimo sbattere e battere a mano. La decorazione mi sembra sufficente perchè il babà bagnato ha già il suo bel sapore. Ciao Simona e Claudia ti verremo a trovare spesso.

Betty said...

Kiki complimenti... è perfetto, bellissimo e di conseguenza golosissimo :-P
lo segno, voglio provarlo quanto prima.
un bacione e buona domenica.

lafamevienmangiando said...

BRAVA!!!BUONISSIMO DEV'ESSERE VENUTO IL TUO BABA'!!!IO NON SONO RIUSCITA A POSTARE LE FOTO SUL MIO BLOG!!!...MA PERCHE???COMUNQUE IL MIO E' SUL MIO ALBUM!!!!COMPLIMENTI

Byte64 said...

A me sembra venuto uno spettacolo 'sto babbbbà.
Hai la mia incondizionata ammirazione Kiki!

Tlaz

Ylenia said...

Mettiamola così: vi ho seguite su Alf ma sono rimasta un pò terrorizzata dal procedimento così laborioso, il tuo mi tenta tantissimo, procedimento semplificato e risultato OTTIMO! Proverò, bravissima!!

stella said...

Il tuo babà mi sembra perfetto brava! Io mio invece è un po' anemico, anche se di limoncello ne ho messo un bel po'! E poi dentro è proprio bello spugnoso, dovro' rifarlo :-)

dauly said...

un babà coi controfiocchi !! e gigantesco ! ihihihih, kiki, non hai resistito alla lista nemmeno qui eh? sei un mito !!

chabb said...

wow Kiki ma è una favola e la tua spiegazione è perfetta, bravissima, ne prendo una fetta perchè a me piace assaiiiiiiiii!!!!

Stefy e Rosy said...

Brava Kiki, hai messo l'elenco con i link anche qui. Così è tutto più facile. Io ripeterò l'esperimento, così potrai aggiungere anche il mio link!
Stefania delusa!

Mirtilla said...

da napoletana doc, complimentoni!!!

lucy said...

una vera goduria e complimenti perchè le descrizioni sembrano facilissime ed invogliano a farlo subito.che spettacolo, l'ottava meraviglia!