6 February 2010

Alici arrecanate

Mettendo ordine nel mio PC ho trovato nella cartella ricette di famiglia foto che non ho ancora pubblicato qui sul blog. A voi piacciono le alici? a me tanto, soprattutto quelle fatte arrecanate che sono insaporite con l'arécheta cioé, l'origano, e da qui la ricetta prende il nome. E, ogni volta che preparo le alici in questo modo, faccio un bel tuffo nel passato, perché é una ricetta semplice e gustosissima che faceva sempre la mia cara nonnina.



Alici arrecanate o arreganate
Ingredienti:
600 kg di alici freschissime
uno spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva q.b.
un pomodoro pelato
un ciuffo di prezzemolo
un cucchiaio di aceto di vino bianco
un cucchiaio abbondante di origano
sale q.b.
pane q.b.

Pulire le alici, se sono grandi diliscarle ed eliminare la testa e la coda (se sono piccole lasciarle intere eliminando solo la testa).
Lavarle con cura sotto l'acqua corrente. Disporle in una teglia, cospargere sopra aglio tritato molto fine, prezzemolo, un poco di acqua, aceto, origano, pezzi di pane, olio, pomodoro e sale. Cuocere in forno per una ventina di minuti circa a fuoco moderato, e servire.




Semplici ma buonissime anche il giorno dopo, se ne avanzano.


Quanto mi piace questo pane con la mollica spugnosa, consistente e la crosta croccante e abbrustolita.

A proposito di pane.. mi é venuto in mente una bella poesia (malgrado l'autore Benito M.) che mia nonna conosceva a memoria ed era solita citare qualche verso.


Amate il pane,
cuore della casa,
profumo della mensa,
gioia del focolare.
Onorate il pane,
gloria dei campi,
fragranza della terra,
festa della vita.
Rispettate il pane,
sudore della fronte,
orgoglio del lavoro,
poema di sacrificio.
Non sciupate il pane,
ricchezza della patria,
il più soave dono di Dio,
il più santo premio,
alla fatica umana.

9 comments:

Anonymous said...

mi piace uesto piatto....come tutto del resto!!!!

Un saluto da Chiccuccia

p.s.: bella musica!!!!

lafamevienmangiando said...

brava,brava...son diventata una tua sostenitrice..spero ti faccia piacere!sto battendo i tasti del pc ballando sulla sedia......na na na craaaaazyyyyyy!!!hihiiihi...bello il tuo sottofondo musicale....anche wild boys...mitici duran duran...erano i miei idoli..li adoravo!!!!mi hai fatto tornare indietro nel tempo.....grazie!..allora,torniamo a noi...alici arrecanate....mmmhhh proprio buone....molto invitanti...complimenti!!!

Federica said...

un piatto davvero straordinario! ciao!!

chabb said...

Adoro le alici e in questo modo saranno ottime!! Brava Kiki!!

luna d'argento said...

Cara Kiki,
che bel piattino!
A me piacciono tantissimo le alici!
Un bacione e a presto!

Francesca said...

Kiki, sono stupende queste alici!!! Brava e la poesia, me la copio... bisogna tenerlo sempre presente!!! Grazie,
Franci

Betty said...

Buonissime le alici arrecanate anche la mia nonna le faceva, ogni martedì sera!
La poesia è bellissima, la conosco bene, qui da me un forno l'ha stampata sulla busta di carta dove mette il pane!
Baci e buona settimana.

miche said...

cosa c'è di meglio di una sana e ben collaudata ricetta se poi è legata a qualcuno di veramnete importante ancora meglio!!!!bacio

LISA51 said...

Buone queste alici sai,anche nella mia famiglia era un must,si facevano tutte le settimane,mia mamma e mio padre ne erano ghiotti.Grazie per avermi ricordato i bei tempi,brava Lisa.