18 February 2010

Tagliatelle e cannellini con il sugo di involtini di cotenna

E, anche questo piatto che vi propongo oggi fa parte delle ricette di famiglia, per cui ho tantissimi ricordi legati ad essa.
Tagliatelle e cannellini condite con il sugo di involtini di cotenna di maiale, un piatto leggerino eh? ;-) ma tanto buono! La cotenna preparata ad involtino e con del peperoncino cotta nel sugo di pomodoro é una vera goduria, specie se gustata di questi tempi di freddo e gelo, insieme a quel buonissimo pane casereccio, io ne vado matta.


Per queste tagliatelle all'uovo: ogni 150 g di farina ho usato un uovo + acqua. Il metodo che ho usato é lo stesso di queste qui.

Per gli involtini di cotenna di maiale nel sugo di pomodoro: usate cotiche fresche, eliminate il più possibile il grasso con un coltello ben affilato, raschiatele e fiammeggiatele per togliere loro l'eventuale peluria. Scottatele per una decina di minuti in acqua bollente per sgrassarle e ammorbidirle. Tagliate le cotiche in pezzi quadrati e mettetele sul tagliere con la pelle rivolta verso il basso, cospargetele con un trito di poco aglio, tanto prezzemolo, sale q.b., peperoncino q.b., parmigiano grattugiato q.b. Arrotolate ogni involtino ben stretto e legate con spago da cucina.

In un tegame versate dell'olio evo, mezza cipolla tritata e gli involtini di cotica, fate rosolare per qualche minuto, poi aggiungete la conserva di pomodoro, aggiustate di sale e fate cuocere per piú di un'ora, con una forchetta controllate la cottura degli involtini.
Servite le cotenne con del buon pane casereccio.
cotenne di maiale
Cuocete le tagliatelle (o altro formato di pasta), un paio di minuti prima di scolarle, aggiungetevi i cannellini (o altri tipi di fagioli) cotti in precedenza. Scolate bene il tutto e condite con il sugo di cotenne, impiattate e terminate con una spolverata di parmigiano grattugiato e con del sugo sopra e... buon appetito!


E in un'altra occasione, con il sugo di cotenne ci ho condito le linguine spezzettate con i fagioli con l'occhio. Gnam! Gnam!



Questo caffettino con cioccolato e cannella, i grisbí e il cioccolato (all the way from Russia) lo offro virtualmente a tutti voi che passate di qua :-)

5 comments:

luna d'argento said...

Carissima, ho visto il tuo aggiornamento sul mio blogroll: volevo venire subito a trovarti!
Complimenti per il tuo piattino che riscalda il cuore: le ricettine legate ai ricordi sono le migliori!
Bravissima, mi hai emozionato...
Un grosso bacione!

dauly said...

kiki, io non vado molto d'accordo con queste cotenne, mentre mio marito a vedere questo piatto impazzirebbe!! approfitto per un abbraccio..dove sei sparita???

Luciana said...

Ciao questa ricettina è ottima, in questo periodo di freddo ti scalda lo stomaco...complimenti...un abbraccio Luciana

artetecaskitchen said...

Anche qui vedo l'impronta napoletana; è sempre la mamma delle polpettine ;o)
Fabrizio

luna d'argento said...

Carissima,
sono ritornata per offrirti un premio dal mio blog con tutto il cuore!
Un bacione e a prestissimo!