7 June 2010

Un paio di ciabatte e un continente...

Buon inizio settimana a voi! Comincio la settimana con le ciabatte io :-) non da mettere in valigia, magari! E' ancora presto per me, ma non ho intenzione di parlarvi delle mie ciabattine da infilarsi ai piedi per andare al mare! Anche se con questo caldo ci andrei all'istante al mare anche senza ciabatte, ahahah, cosa avete capito? ;-) Nooooo, é che io finalmente, ho panificato! Adesso lo posso dire anch'io :-) per la prima volta in vita mia! Sí, proprio io, che con i lievitati in passato non avevo avuto un bel rapporto, un po' anche per colpa mia, che non avevo insistito e gliel'avevo data vinta.
WoW! Ma che pane/ ciabatta mi é uscito? Fa-vo-lo-so!!!! Sto saltellando dalla gioia, mi vedete? :-D Che soddisfazione!!!!
Innanzitutto, ringrazio pubblicamente la mia amica Serena che l'ha fatto prima di me. Me ne ha parlato cosí bene. Pochissimi giorni fa mi ha mandato una mail, per dirmi che in due ore aveva fatto un pane meraviglioso e bla bla bla, corredata con tanto di foto del suo primo pane.
Urca! Che pane bellissimo per essere la prima volta! Rimango a bocca aperta. E poi, come é possibile fare il pane senza sporcarsi le mani, vabbé, avrá usato la macchinadelpane, ma mi ha confermato che non ha usato la mdp, come me, non ce l'ha, ha usato solo la forchetta. Boh! Incredula io.
Insieme alle foto c'era anche l'indirizzo del sito dove ha preso la ricetta. Eh, ma quel sito lo conosco: é una garanzia!
Insomma, per farla breve, incuriosita e incredula vado a sbirciare nel sito. E anche qui le foto parlano da sole, non poteva essere altrimenti.
Rileggo il titolo della ricetta: "pane veloce, veloce" mi leggo tutto il procedimento e, io titubante... come é possibile che esce 'sto pane cosí bello con i buchi? senza impastare tutti quei minuti, ore che ci vogliono di solito? E per di piú senza sporcarsi le mani? (Anche se a me pasticciare con la farina, piace eccome!) Niente di tutto questo? Wow! Ma questo é il pane che fa per me, é facilissimo, si fa in un attimo, e con poco impegno (non si tratta di pigrizia
ma del tempo che non é mai abbastanza). Ma io non ci penso due volte, mi cimento subito a farlo! Infatti, non ho resistito e mi sono messa all'opera..
Quante volte girellando nei vostri blogs, ammiro dei pani meravigliosi, che fanno venire voglia di impastare ma poi leggendo il procedimento, l'impasto, le pieghe, la lievitazione... desisto, perché alcuni lievitati per quanto sono complessi mi avviliscono.

Adesso sono molto contenta. Questo é il pane che cercavo, senza cercare. O meglio, non l'ho cercato ma si é fatto trovare lui!
Insieme a Serena ringrazio nanino di Cookaround per la ricetta del "pane veloce veloce" che trovate qui. Io lo chiamo ciabatta, perché é molto simile al pane ciabatta che compro dal panettiere.
E, adesso, con questo metodo veloce veloce chi mi fermerá piú! Mi voglio sbizzarrire. Ho giá in mente di rifarlo con il rosmarino del mio giardinOrto.

E dopo il papiro (scusate, ma lasciatemi vivere questo momento di gloria, anche perché non mi aspettavo che uscisse cosí buono, cosí rustico, cosí tutto)...
ecco a voi il mio primo pane e con i buchini, ammirate! :-) (a me non sono usciti grossi come quelli di nanino, devo stare piú attenta a maneggiarlo e mi devo procurare un leccapentole come suggerisce qui, e se non dovessi procurarmelo in tempo, useró il metodo di barby6919).
Lo so, lo so che si dice alveolatura! ahahah :-) ma datemi tempo che impari anche i temini tecnici! ;-) Dopotutto, la mia fase panificazione é appena iniziata! :-P



Vi invito a visitare il fantastico sito Cookaround. Per comoditá scrivo la ricetta qui.
Pane veloce veloce
Ingredienti x 3 ciabatte:
500 gr. di farina 00
370 gr di acqua tiepida
mezzo cubetto di lievito di birra (12,5 gr)
1 cucchiaino di miele
sale 1 cucchiaino e mezzo.

Sciogliere il lievito e il miele nell'acqua intiepidita.
Mescolare bene la farina nella ciotola.
Aggiungere pian piano i liquidi, mescolando velocemente con una forchetta.
Per ultimo aggiungere il sale e mescolare ancora. Deve risultare un composto appiccicoso, molle e non liscio.
Spolverizzare tutta la superficie con abbondante farina, chiudere in cellophan e far lievitare per un'ora e mezza. A mezz'ora dalla fine della lievitazione, accendere il forno a 240.

Riprendere l'impasto, farlo scendere delicatamente dalla ciotola alla spianatoia ben infarinata -se avete un leccapentola usatelo, facendolo passare dietro alla pasta e staccandola dalla ciotola- e con una spatola infarinata dividerlo in 3 filoncini, oppure in panini. La parte superiore dell'impasto va lasciata sempre rivolta verso l'alto.Maneggiatelo delicatamente per non sgonfiare bolle e alveoli interni. Qui come manipolarlo.

Posizionarli sulla teglia coperta da carta forno (io ho usato la teglia antiaderente, oltre a far restare il pane più asciutto, lo rende anche molto più croccante e con una bella crosticina sotto).
Se avete problemi di spostamento filoni, potete mettere la carta forno ben infarinata subito sulla teglia, far scendere l'impasto sulla carta forno stessa e porzionare direttamente lì. Una volta tagliati i filoni o i panini, distanziateli fra loro.

Infornare subito a 240 gradi fino a doratura, all'incirca mezz'ora. La temperatura e i tempi di cottura, dipendono sempre dal vostro forno. Se vedete che colora troppo, abbassate. Potete scegliere tra statico o ventilato, è indifferente.




Un paio di ciabatte e un continente... :-) la forma del primo a sinistra non ricorda quello africano? ahahah :-D





Verdetto: la crosticina é bella croccante, la mollica soffice soffice, e come un cagnolino ho annusato ;-) e l'odore di lievito non si sente. Al terzo giorno la mollica risulta ancora morbida. E voi, adesso cosa state aspettando a farlo? ;-)



Stamattina a colazione l'ho pappato con la confettura di fichi. Gnam!

8 comments:

Yaya said...

Complimenti per il risultato!!
Sembra proprio buono questo pane...
Pensa che io al contrario sono super affascinata dalle lievitazioni lunghe, le pieghe e quant'altro!
Adoro mettere "le mani in pasta" e sentire la consistenza dei vari impasti...

Vero said...

bravissimaaaaa!!!complimentoni veramente...!!!! ;)

stella said...

Queste ciabatte sono davvero venute bene per essere una ricettina così veloce, brava!

chabb said...

Bellissimo Kiki, 10 e lode a te dai dai che ora non ti ferma più nessuno!! Smack

occhidgatto said...

Complimenti Kiki, é bellissimo ed invitante. Ti ho mandato un mp su Alf. Smack!

Betty said...

wwwooowwww... bravissima Kiki :)))
baci.

BARBARA said...

Bravissima, hai infranto un tuo tabù! Sembra davvero deliziosa e croccante al punto giusto.

Raffaella said...

Il pane ti è riuscito benissimo,e poi sentire per casa la fragranza del suo profumo è meraviglioso.Un bacio!!!!!!!!