13 January 2010

Una ciambella.. e la giornata inizia con una marcia in più!

Per me la colazione é un rito irrinunciabile, e al mattino mi piace assaporarlo con calma in vista della giornata. I riti sono importanti per tutti noi, che siano la colazione, la meditazione o altro; e proprio durante questi piacevoli intervalli di tempo penso con gratitudine profonda a quanto la mia vita sia piena di cose grandi e piccole che danno un senso al mio vissuto; ringrazio per la vita e la salute che possiedo, e di vivere dove ho sempre desiderato vivere.
E, siccome a colazione mi piace anche variare, preparo sempre qualcosa di diverso, tempo permettendo. L'altra sera ho preparato questa ciambella stellosa che mette allegria in questa mattina grigia e nevosa. Mi sono concessa due fette di ciambella ed un bel tè bollente e profumato, assaporando il tutto seduta accanto alla finestra, dove oltre il vetro i fiocchi di neve scendevano giú danzanti e copiosi.

Avete notato la tazza? eheh, il nome del mio blog é scaturito da quella tazza!!

Ingredienti:
300 g di farina 00
100 g di maizena
3 uova (le mie erano grandi)
200 g di zucchero
125 g di yogurt di pesche
150 ml d'olio d'oliva (leggero)
una bustina di lievito per dolci
buccia di un limone grattugiata
una bustina di vanillina
marmellata di pesche q.b.

Con uno sbattitore elettrico lavorare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso, chiaro e spumoso. Incorporare lo yogurt, l'olio, la buccia di limone grattugiata, la vanillina e la farina setacciata con la maizena e il lievito. Versare il composto in uno stampo a ciambella imburrato e spolverato di farina. Cuocere nella parte inferiore del forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti circa. Scaldare la marmellata di pesche e spalmare sulla superficie della ciambella. Decorare come piú piace, con granella di nocciole, di noci, di mandorle, di zucchero a velo, di confetti colorati etc..

Il croccantino delle stelline di zucchero sopra la rende ancora più golosa!


Neve, neve e ancora neve.




Tè nero profumatissimo con pezzetti di mela, scorze d'arancia, ribes rosso, chiodi di garofano, pezzi di vaniglia e altri aromi.

8 comments:

dauly said...

tesoro, sul momento credevo che avessi la tazza personalizzata...che figata!!!!
invece è stata l'ispiratrice del tuo blogghettino stra-goloso! ok la ciambella, ma i bignè che ho visto dove li mettiamo?? sigh, purtroppo non nel mio pancino....

Betty said...
This comment has been removed by the author.
Betty said...

:-P ottima questa ciambella e pure leggerina, brava!

LA CUCINA DI...FEDERICA said...

la prima cosa che ho notato è stata la tua splendida tazza...fichissima!!!
e mi piace così tanto la tua ciambella stellosa, riscalda i cuori in questo freddo inverno.
ehi ma dove vivi????è un posto fantastico!!!
un abbraccio

colombina said...

decisamente hai ragione... in questo periodo di dieta sembra tutto insapore... dovrei iniziare la giornata così!!! è bellissima

chabb said...

Bella bella bella e sofficiosa!! Poi alla pesca mi ispira molto, grazie Kiki per le tue belle ricette!!!
Baci.

Federica said...

che bella e che buona questa ciambella!

LISA51 said...

Mi sto affacciando da poco al tuo blog,però penso che non ne potrò piu' fare a meno.Ami le cose che io amo ,ci somigliamo molto e trasmetti voglia di vivere.Ci sentiremo presto,Lisa.